Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Mio zio Samir

Ottobre 30-9:00 pm - 11:00 pm

Venerdì 30 ottobre 2020

Nave

Teatro San Costanzo – Via Monteclana 3

Ore 21:00

Ingresso 7 euro – ridotto 5 euro

MIO ZIO SAMIRGNIA LUMEN.

testo Roberto Scarpetti

regia Elisabetta Carosio

con Gabriele Genovese, Davide Pacciolla, Camilla Violante Scheller

Produzione Compagnia Lumen

Progetti Arti teatro

Jamal ha 28 anni, lavora alle poste a Tunisi. Per lui non è difficile ottenere un visto turistico quando, in occasione della morte di suo zio Samir, deve recarsi in Italia per sistemare le questioni relative all’eredità di quest’uomo che non ricorda neanche. Jamal arriva in Italia carico di aspettative sul nostro paese e con l’idea neanche troppo remota di fermarsi a vivere in casa di suo zio, una volta sistemate un po’ di questioni legali. L’accoglie la città di Genova, che con i suoi vicoli cosmopoliti gli ricorda una città nordafricana e con i suoi colli coi palazzi ottocenteschi gli fa respirare l’Europa. Un amico di suo zio, professore e commercialista, lo guida alla scoperta di quest’uomo, Samir, che non aveva più fatto ritorno a Tunisi dal lontano giorno della morte di nonna Aisha, almeno stando a quanto sa la famiglia. Samir in realtà era tornato varie volte ma i suoi rapporti con la famiglia si erano incrinati tanto tempo prima a causa della sua storia personale che il nipote scoprirà solo attraverso lettere frammenti di vita recuperati frugando tra le sue cose. L’impresa più difficile sembra vendere la casa: se ne incrocia una giovane che stringe con Jamal una amicizia che potrebbe aprirsi a qualcosa di più e Jamal si sente che attraverso quella donna potrebbe forse sentire più vicino un modo di ragionare che progressivamente gli pare più estraneo. Nel corso della durata del suo visto turistico Jamal tenta di fare i conti con le maglie della burocrazia Italiana, che si presenta con connotati kafkiani e più ancora orwelliani incarnata da personaggi grotteschi che avvolgono il protagonista in un turbine di informazioni discordanti e confuse e di richieste che non possono essere esaudite. Quella città, Genova che gli aveva fatto inizialmente pensare di essere “così nordafricana che mi ci abituerò subito” diventa “così nordafricana che tanto vale tornare a Tunisi”. Il personaggio, nel suo arco di trasformazione, considera con ironia tutto quello che aveva idealizzato e cuce un quadro del nostro paese che dà a noi la possibilità di confrontarci con uno sguardo altro e metterci in discussione con leggerezza perché siamo una terra anelata ma anche una terra disastrata, una terra aperta sul mare ma stretta da morse sia nella dimensione pubblica che privata.

La struttura del testo che parte dalla fine, dal momento della partenza per tornare a Tunisi, ripercorre poi dall’inizio tutta la storia di questo viaggio ricucendosi sul finale al grande tema del viaggio e del capire noi stessi attraverso il confronto con gli altri. Questo tema che permette di affrontare una storia individuale e intima raffrontandola con una dimensione pubblica e storica vena il testo di una nostalgia e di una coscienza politica che fanno da contraltare alla leggerezza dei toni da commedia e al grottesco delle scene dei burocrati.

EATRO

Premi vinti dalla compagnia:

Vincitore Premio Primiceri 2019 – Teatro Astragali, Lecce, per “Sospiri. Un amore di Contrabbando”

Vincitore del bando Funder35 – Fondazione Cariplo.

Vincitore di NEXT 2018 – Regione Lombardia- categoria giovani compagnie per “Falafel Express”

Vincitore Direction Under 30 2016 – Teatro Sociale di Gualtieri per “Brevi giorni e Lunghe

notti. Storie di straccioni, di porci e di re”

Finalista premio Maldipalco 2016- Tangram Teatro per “Brevi giorni e lunghe notti. Storie

di straccioni, di porci e di re”

Finalisti del premio “Intransito” 2015- Teatro Akropolis con “Dayshift”

Vincitori del bando “OFFerta Creativa” – Teatriinrete /teatro delle Temperie per “Dayshiftando “OFFerta Creativa” – Teatriinrete /teatro delle Temperie per “Dayshiftr35 –

Dettagli

Data:
Ottobre 30
Ora:
9:00 pm - 11:00 pm
Categoria Evento: